NO AL PROGETTO ANAS- VARIANTE SUD CHE PUNISCE I BORGHI DI  SAN GREGORIO E ONNA

L’ANAS ha approvato il progetto definitivo relativo ai lavori della S.S. n. 17 dell’Appennino Abruzzese, “Variante Sud” -collegamento II lotto –Bazzano - Onna- San Gregorio.

L’inizio lavori è imminente poiché è già è stata indetta la gara di appalto.

 

Il progetto ANAS SpA prevede:

 

1) L’OCCUPAZIONE ED ESPROPRIO DEI TERRENI ricadenti nel tracciato in località “PEZZOGRANDE” - ossia tutta l’area agricola che collega San Gregorio ad Onna - per la costruzione di una SUPERSTRADA SOPRAELEVATA, realizzata integralmente sul terrapieno alto  6 - 8 m, con il relativo SNODO stradale (di dimensioni abnormi) previsto per la viabilità del paese di Onna, a pochi metri dal centro abitato ed adiacente ad una abitazione privata;

2) Un IMPONENTE SVINCOLO costituito dal VIADOTTO a due corsie (strada anch’essa sopraelevata che sovrasterà 2 abitazioni ) per lo scavalco ferroviario lungo 360 m costituito da 12 luci, da DUE RAMPE d’accesso a raso al medesimo nonchè da una MEGA ROTATORIA del diametro di circa 100 m con i relativi 5 accessi,  prevista a ridosso di un’altra abitazione;

3) L’AMPLIAMENTO della sede viaria relativo al primo tratto della subequana s.s. 261 e della S.S.17, con un nocumento irreparabile alle altre abitazioni interessate.

 

Si sottolinea che tutto il territorio interessato alla realizzazione della Variante Sud è classificato dal PIANO STRALCIO DIFESA ALLUVIONI DELLA REGIONE ABRUZZO come area ad ALTO RISCHIO IDROGEOLOGICO!

 

La realizzazione dell’opera in programma avrà degli effetti irreversibili e rappresenterà un vero e proprio disastro ambientale per le frazioni di San Gregorio ed Onna, con conseguenze impattanti sulla popolazione delle rispettive comunità che vedranno del tutto stravolta la loro vita quotidiana, con irreparabile pregiudizio alla sfera personale e di relazione, impedendo, di fatto, il processo di RICOSTRUZIONE DEI DUE CENTRI COLPITI DAL SISMA.

Si precisa che l’ANAS, in deroga alla procedura ordinaria imposta ex lege per questa tipologia di intervento ha, invece, fatto “passare” la costruzione della Variante SUD come un’opera urgente legata al terremoto, quando, invece, come è noto, l’intervento relativo alla suddetta viabilità rientra nella pianificazione del piano pluriennale ANAS 2003-2011!!!!

Per tali ragioni è alcuni cittadini hanno presentato un ricorso al TAR per impedire la costruzione della Variante Sud chiedendo all’Anas di rispettare la delibera consiliare del Comune di L’Aquila n. 14 del 2004 che prevede la delocalizzazione del tracciato per lasciare indenni gli abitati di SAN GREGORIO e ONNA e traslare la strada per collegare i nuclei industriali di BAZZANO e FOSSA al fine di decongestionare la S.S. 17 dal traffico dei mezzi pesanti.

Posto che il ricorso ha dei costi inevitabili e considerato che il problema non riguarda solo i residenti nell'area interessata abbiamo ritenuto opportuno appoggiare l'iniziativa di questi cittadini promuovendo una raccolta fondi per contribuire alle spese. Vi invitiamo, pertanto, a sostenere l’iniziativa  versando sul conto: IBAN: IT96R0604003601000000156154 presso Carispaq S.P.A intestato a: ONLUS SAN GREGORIO RINASCE indicando nella causale la dicitura "ricorso variante".